previous arrow
next arrow
Slider
 
 
 
 
 
 
 

Valerio Conti in tour con un nuovo progetto musicale

        Il cantautore avezzanese Valerio Conti torna con un nuovo progetto e una nuova band. Saranno quattro le date durante le quali si esibirà nella Marsica e dintorni in uno spettacolo dal vivo con dei musicisti molto noti nel panorama musicale internazionale, tutti grandi nomi del jazz: Gianfranco Continenza alla chitarra, Massimo Manzi alla batteria, Achille Succi al clarinetto e al sax e Marcello Sebastiani al contrabbasso.

Un progetto particolare quello con cui Valerio Conti si è cimentato questa volta: nei testi delle sue nuove canzoni quadri e sculture famose diventano metafora della crisi che sta vivendo il nostro paese. Così La zattera della medusa di Géricault diventa il simbolo di un’Italia alla deriva e gli italiani sono i naufraghi che viaggiano su quella zattera. E poi Dafne e Apollo del Bernini, La Pietà di Michelangelo, La solitudine di Hopper e altri ancora. Con questi brani inediti la musica si fa quindi portatrice di un messaggio simbolico e importante, non più solo divertimento, ma uno spunto dal quale partire per riflettere sul presente.

 

 

15.10.2015 – 17:11

Tutto pronto per “vecchi e nuovi sapori del borgo antico

Vecchi e nuovi sapori del borgo antico” settima edizione.

Il 31 ottobre e il 1 novembre il comitato del paese del borgo medievale di Castelmenardo apre le cantine , offrendo un percorso gastronomico suggestivo e ricco di sapori, artigianato, lungo il caratteristico borgo. Ogni cantina offrirà una specialità diversa legata alla tradizione e ce ne sarà, come sempre, per tutti i gusti. Il 31 ottobre, salsicce e patate “allu coppu” alla cantina di Mauro Bifaretti e, dopo le 22, concerto di

 

 


Valerio Conti (www.val
erioconti.it) eGianfranco Continenza (www.gianfrancocontinenza.com), che si esibiranno in un repertorio inedito su testi di Valerio, rielaborati con sfumature di sonorità jazz (i due artisti stanno collaborando ad un nuovo cd). Valerio è di Avezzano, ha perfezionato la tecnica vocale con cantanti lirici e direttori d’orchestra di fama internazionale, vanta collaborazioni con musicisti del calibro di Ellade Bandini, Massimo Moriconi, Achille Succi, Gianfranco Continenza, Marco Balderi, Gianni Belfiore. Il terremoto aquilano ha bloccato  la realizzazione del suo primo cd, due anni dopo ha deciso di pubblicare uno Q Disc, dal titolo: “Ciao Tutù” di cui ha scritto parole e musica. Uno dei cinque brani è dedicato al giovane Alessio Di Pasquale, ucciso dal sisma. Il disco è prodotto dalla Micron Foundation, con il patrocinio del Gruppo D’Amore e la collaborazione dell’associazione giovanile e culturale “Ciao Tutu” .  Gianfranco Continenza, torinese, è chitarrista e compositore, si è guadagnato fama internazionale come ‘Jazz/Fusion guitar wizard’, ottenendo crediti di grandi artisti, fra cui Billy Cobham. Ha frequentato studi di chitarra classica per poi concentrarsi sulla chitarra moderna e il jazz (ha suonato anche con Bill Evans). Nel 1991 si è diplomato con il massimo dei voti al Guitar institute of technology in California ed è stato il primo docente di “Chitarra Jazz” presso il Conservatorio di Pescara, dove ha insegnato Teoria Musicale. Nel 2008 il suo album solista “The Past Inside The Present” (ESC Records), seguito da “Dusting The Time” (videoradio), con il produttore discografico Beppe Aleo. Ha partecipato come leader al “Bratislava Jazz Days 2008”, uno dei più importanti Festival internazionali di jazz europei.